Apripista d’eccezione al 22° Rally del Molise

Un grande gioco di squadra tra ACI, Regione, Province di Campobasso e Isernia, Comune di Campobasso e Comuni attraversati dalle prove speciali, e Forze dell’Ordine e le numerose associazioni che collaborano all’iniziativa.

Main Sponsor qualificato Pasquarelli Auto concessionaria auto Volkswagen, che ospiterà anche le verifiche tecniche e sportive, e le numerose altre aziende che hanno voluto essere vicine all’ACI e al Rally del Molise.

Quartier generale presso la sede dell’Automobile Club Campobasso che in questi giorni ospita l’organizzazione complessiva della manifestazione e i numerosi Ufficiali di Gara anche da fuori Regione.

Oggi la prova spettacolo in città nel circuito cittadino appositamente allestito. L’appuntamento è per tutti alle ore 18,30 presso l’ex stadio Romagnoli.

Dopo le autovetture di sicurezza partirà l’auto “0” cioè l’Apripista che simulerà il percorso di gara per avvertire il pubblico che la gara ha inizio. Sull’autovettura apripista due piloti d’eccezione: Franco Laganà, architetto di origini calabresi ma barese di adozione, vanta la partecipazione a più di trecento gare con più di trenta vittorie assolute ed un centinaio tra vittorie di gruppo e di classe, conta più di cinquanta podi assoluti e la presenza da protagonista in gare d’eccellenza che vanno dal San Remo al targa Florio, dal 1000 miglia alle Alpi Orientali, dal Rally della Lanterna al Salento, e nelle cronoscalate dal Gargano alla Giarre Milo. Più volte ha partecipato al Rally del Molise vincendone un’edizione e avendo già svolto in passato il ruolo di apripista. A fianco a Laganà il Commissario Sportivo dell’ACI Campobasso Andrea Tiberio.